Quella volta in cui Edward fece perdere traccia di sé… ma non per sempre

Non scherziamo di fatto parlando di wikileaks e un re medievale… La lettera Fieschi potrebbe benissimo essere precisamente quello, una fuga di notizie del medioevo ad opera di un’ammanuense che non volle che il mondo perdesse traccia di una storia davvero incredibile, ovvero la seconda vita di Edoardo II, Re d’Inghilterra. E’ la lettera di Manuele Fieschi, uno dei notai personali di Papa Benedetto XII, indirizzato al figlio di Edoardo II, Edoardo III, per dirgli che suo padre non era morto, bensì scappato dai sicari mandati ad ucciderlo a Berkeley nel 1327 per diventare un eremita in Italia, specificamente nella Valle Staffora, nell’Oltrepò Pavese. Il fatto che questo documento sia sopravvissuto, quando la stra-maggioranza dei documenti dell’epoca sono andati persi, per noi potrebbe indicare davvero un wikileaks medievale, non il solo caso. Quanto al bonarda… non esisteva ancora. Ma siamo sicuri che anche i vini dell’epoca erano altrettanto gustosi!

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s